damiano landriccia – ad una amica

Non so dove sono arrivata, se sono arrivata Nel mezzo di ciò che sembro cerco ciò che sarei Dentro certe situazioni aspiro a pensieri adulti di quelli che pensano da sè senza argomenti. Mi lascio dietro piccole cose Divento piccola Mi dimentico nella mia ombra, dietro il sole e sotto i piedi per tirarmi fuori da certe solitudini Ho ribadito e contestato il mio amore per lo specchio adesso mi restituisce un po’ alla volta e riesco a guardarmi. Oggi soltanto comprendo che l’ombra dei sogni sono le bugie E quando mi chiedono in cosa credo e chi amerei e odierei certa gente non è dalla mia parte della vita né dalla mia parte del dolore Quella gente sogna se stessa dentro i suoi sogni E mette da parte la pioggia per piangerla prima o poi E mette da parte me per tutte le evenienze E si conserva cattiva per chi non sa urlare.

damiano landriccia

damiano landriccia su ewriters

Technorati Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.