Costantino Kavafis : Torna

Torna

Torna sovente e prendimi,
torna e prendimi amata sensazione –
quando il ricordo del corpo si ridesta
e trascorre nel sangue il desiderio antico;
quando labbra e pelle rammentano,
e alle mani pare di nuovo di toccare.
Torna sovente e prendimi, la notte,
quando labbra e pelle rammentano..
.

Costantino Kavafis
Traduzione di Nicola Crocetti
Poesia d’amore del Novecento
a cura di Angela Urbano
Fondazione Poesia Onlus 2011

4 pensieri riguardo “Costantino Kavafis : Torna

  1. se vieni non fermarti
    entra in me rapiscimi
    lontano è
    il luogo che abito
    sconvolgi l’orrido che premo
    fin dentro l’osso
    é una bocca d’ombre e
    il sangue fioriscimi
    d’ogni tua essenza vivimi
    f.f.

    "Mi piace"

Rispondi a fernirosso Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.