Drawstring bag to be

Sarà una borsa a secchiello più o meno. Imperfetta nella decorazione. Il mio ricamare a mano libera è impreciso e impulsivo. Non so programmare e seguire i programmi. Non amo la precisione. Devo farmene una ragione e farla diventare il mio tratto distintivo. Mi piace improvvisare. Anche in cucina. Le ripetizioni e l’esattezza non mi corrispondono. Me ne sono fatta un cruccio per tanto tempo. Ma ora basta. Sono imprecisa e improvviso con piacere. E non so ancora quanti buchi farò per inserire i lacci in questa borsa. Così è… Così sarà. E sorrido. Domani deciderò. Forse.

“Mi fai una borsa?” Jenni

“Mi fai una borsa con i fiori, un cuore fatto da mamma all’uncinetto e una bella farfalla che sta sulla mia maglietta ?”

Tada!

Fiori si,

farfalla si (la tasca è fissata solo sopra perché la farfalla possa volare!)

E poi i pois che amo io.

Commento di jenni… “è bellissima, come facevi a sapere che amo i pois e questi colori?”

Cara jenni è stregoneria.

“Da grande voglio fare anche io le borse come te!”.

Questo è un gran bel complimento.

Buona befana a tutti.