6 thoughts on “Leggo dunque sono

  1. Bravo regista iraniano i cui film mi piacquero molto a suo tempo. Insieme all’altro regista sempre iraniano, Kiarostami. Ambedue si ispirarono alla nostra scuola del neo-realismo per loro stessa ammissione. Scuola di cui possiamo essere orgogliosi ma risalente ormai, ahimè,ad altri tempi. Mak… ha pure la figlia regista, di cui vidi Kandahar, bel film, interessante.
    Questa mia non richiesta esibizione cessa qui, conscio di non fare alcun commento per quanto di te tu dici. Ma che penso che così debba essere. Mi limito a dire che offrono materia di riflessione. Non solo su di te.

    Like

    1. Le figlie registe di M. Makhmalbaf sono due, Samira e Hana. Di quest’ultima non ho visto nulla.
      Di Samira amo Lavagne.
      Di Mohsen Sex and philosophy e Viaggio in India.
      La foto di copertina è di un’altra straordinaria artista, Shrin Neshat. Fotografa, performer e regista di grande forza comunicativa.
      Mi sento da sempre attratta dalla Persia. Che ci sia un legame karmico con quella terra?
      Un sorriso

      Like

  2. La Persia, già, non Iran:)))
    Mi sono sempre domandato come può essere che questa grande civiltà, un gran passato, isola e popolo a sè in quel contesto geografico – possa avere da decenni una sorte così infelice e che non rispecchia per niente il potenziale che la base, la sua gente, racchiude.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s